giovedì 24 ottobre 2013

Ma che tenera questa namelaka!!!!!

Ahimè il mio fine settimana a Lione è finito e purtroppo si ritorna alla routine, ma dopo un estate senza nemmeno una piccola vacanza questi pochi giorni di relax mi hanno davvero rigenerata !!! 
Lione è davvero una città splendida e prometto che presto ve la mostrerò attraverso le tante foto che ho scattato in questi giorni. 
Poco prima della partenza è stato S.Luca, onomastico di mio fratello, e per quest'occasione avevo realizzato una semplice tenerella con una golosissima namelaka al cioccolato bianco. Le ricette sono del grande Maestro pasticcere Maurizio Santin! 
Vi lascio alla ricetta e vi aspetto sempre qui alla prossima ricetta e alresoconto del mio breve viaggio :D


Ingredienti tenerella:

200g di cioccolato fondente al 55% 
100g di burro
100g di zucchero semolato
60g di farina 00 
4 uova (circa 220g)

Preparazione

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, precedentemente spezzettato, insieme al burro tagliato a cubetti. Quando il cioccolato avrà raggiunto la temperatura di 50°C, togliere da vuoco e aggiungere ad uno ad uno i tuorli e quando qesti sono tutti bene amalgamati aggiungere la farina setacciata. Mescolate con una spatola fino ad ottenere un composto omogeneo.
Intanto in una planetaria (o on il frustino elettrico) Montare a neve gli albumi con lo zucchero aggiunto poco alla volta mentre si sbatte. Quando gli albumi saranno ben sodi amalgamarli delicatamente al composto di cioccolato. Imburrare e infarinare una teglia rettangolare e versarvi l'impasto. Cuocere a forno già caldo a 170-180°C per 13 minuti. Il cuore della torta deve rimanere leggermente morbido quindi la prova stecchino in questo caso non serve. 
Lasciare raffreddare e sforare poi su un foglio di carta da forno. 



Ingredienti namelaka al cioccolato bianco:

200g di cioccolato bianco
118g di latte intero fresco
6g di glucosio
2g di colla di pesce in fogli
235g di panna fresca

Preparazione

Portare a bollore il latte con il glucosio. Intanto spezzettare il cioccolato binaco e porlo in un bicchiere del frullatore ad immersione. Aggiungere la colla di pesce, precedentemente  ammorbidita in acqua fredda e poi strizzata leggermente, al latte caldo. Togliere dal fuoco e versare il composto di latte sopra al cioccolato. Amalgamare con il frullatore ad immersione facendo attenzione a non inglobare aria. Aggiungere la panna fresca continuando ad amalgamare con il mixer. Coprire con pellicola a pelle e mettere in frigorifero per 12 ore. Passato il tempo di riposo montatela con la planetaria.



Montaggio:

Prendere una sac a poche con bocchetta liscia o ricamata a scelta e mettervi la namelaka. Pulire i bordi della tenerella e porla sul vassoio da portata. Creare delle strisce regolari sopra al dolce e decorare poi con scaglie di cioccolato fondente, lamponi e foglioline di menta. 


21 commenti:

  1. direi...fantastica
    e immagino quanto sarà buona!!
    bravissimaaaaa
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Simo !!! sempre gentilissima! un abbraccio a te

      Elimina
  2. Wow che capolavoro! bellissima davvero, complimenti!
    Attendo le foto di Lione :)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le foto arrivano presto!!!! bacioni e grazie!

      Elimina
  3. Risposte
    1. si Michele era davvero buona buona!!!!

      Elimina
  4. Perfetta cara Simona! proprio un capolavoro!
    bravissima un abbraccio e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie!!!! addirittura un capolavoro??? mi fai arrossire così! un bacione e buona giornata a te!

      Elimina
  5. ha un aspetto strepitoso! non conosco la namelake, ma la tenerella di Santin si e quoto sulla bontà! non vedo l'ora di vedere le foto di Lione, bacioni e bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!!!! apprezzo tutto ciò che fai e queste parole dette da te mi rendono felice! la Namelaka provala e non l'abbandonerai mai più!!!! :D

      Elimina
  6. La namelaka ce l'ho nella luuuunga lista delle preparazioni da provare. Direi che è un'ottima alternativa alla solita panna da accompagnare alla tenerella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina la devi provare assolutamente!!! io l'adoro ! è piuttosto veloce da fare... pensa che io ora l'ho fatta al cioccolato fondente per la torta di halloween!!! :D

      Elimina
  7. E' stupenda! Una favola! :)
    A Lione ci sono stata una volta!
    Un bacione e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!!!!!! un abbracico e a presto !

      Elimina
  8. Simò, senza che ti dico che voglio fare anche questa... posso trasferirmi direttamente a casa tua? Bravissima, un bascio!

    RispondiElimina
  9. ehehehhe Patty !!!! certo che puoi :) sei la benvenuta davvero !!! ... volessi farti qualche giorno di shopping a Milano ti ospito più che volentieri :D bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  10. Simo, io stasera ho fatto quella al cioccolato fondente, dire che è buonissima è poco! ho in dispensa una tavoletta di cioccolato bianco e altra panna, quasi quasi... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale leggo solo ora il tuo commento !!! spero tu l'abbia fatta quella al cioccolato bianco ... è divina!!! :D

      Elimina
  11. Bellissima, potrebbe andare bene anche per una farcitura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che si !!! la namelaka è buona in ogni forma :D

      Elimina
  12. Ciao Simona, piacere di fare la conoscenza di questo ricco blog!che bellissima ricetta, sto scoprendo grazie a te la versatilità della namelaka che avevo solo sentito e della quale mi aveva intrigato il nome :-) questa torta sembra veramente gustosa e l'impatto estetico è magnifico!Complimenti! Sara e Laura

    RispondiElimina